Tempo di lettura/visione: 5 minuti

"La sconfitta di questa malattia è possibile," sostiene il Ministero della Salute.

Tutti insieme per la battaglia contro il cancro: il 4 febbraio è la giornata mondiale che ce lo ricorda

Il 4 febbraio rappresenta la giornata mondiale contro il cancro, istituita per promuovere la lotta contro i tumori. Ma qual è il suo scopo?

Il cancro non è invincibile; oggi è cruciale tenere presente questa malattia per prevenirla e limitarne gli effetti. La battaglia contro il cancro si sviluppa principalmente nei laboratori di ricerca e nei reparti ospedalieri. Tuttavia, la comunicazione e la diffusione delle informazioni giocano un ruolo fondamentale nel prevenirlo e diagnosticarlo tempestivamente. La diagnosi precoce e uno stile di vita salutare contribuiscono a ridurre i rischi.

Quando nasce la giornata contro il cancro?

La giornata mondiale contro il cancro è nata nel 2000 ed è promossa dall'UICC (Unione Internazionale Contro il Cancro). Rappresenta un'opportunità per informarsi, combattere, e promuovere la prevenzione contro questa grave malattia che colpisce l'umanità.

Gli obiettivi principali della giornata sono:

  • Promuovere la ricerca.
  • Prevenire il cancro.
  • Migliorare i servizi per i pazienti.
  • Sensibilizzare la comunità.

Fare prevenzione è la chiave

Il cancro è la seconda causa di morte a livello globale, responsabile di circa 1 decesso su 6. Le tipologie più comuni includono il cancro ai polmoni, della prostata, dello stomaco, del colon-retto e del fegato.
È possibile prevenire tra il 30% e il 50% di tutti i casi di cancro attraverso strategie preventive a lungo termine.

La giornata mondiale contro il cancro offre l'opportunità di osservare da vicino questa malattia, che continua a colpire sempre più persone. Il tabacco rappresenta il principale nemico della salute e il maggiore fattore di rischio per il cancro. Lo stile di vita e la dieta sono anch'essi collegati al rischio di cancro, con il sovrappeso/obesità legato a diverse tipologie.

Esistono tre tipi di prevenzione: primaria, secondaria e terziaria. La prevenzione primaria mira a ridurre l'incidenza del cancro controllando i fattori di rischio modificabili, come i comportamenti. La prevenzione secondaria individua lesioni precancerogene o il tumore in stadi precoci tramite programmi di screening. La prevenzione terziaria mira a prevenire recidive o metastasi dopo il trattamento.

Il 4 febbraio, ricorda di condividere buone pratiche contro il cancro. Non abbassare la guardia, promuovi la prevenzione tutto l'anno, adottando abitudini alimentari e sportive salutari e evitando vizi come il fumo e l'alcool. Sottoponiti a controlli periodici in base all'età e al sesso.


Product added to wishlist