Tempo di lettura/visione: 6 minuti

Ogni estate la storia si ripete, le zanzare fanno capolino non appena la temperatura esterna raggiunge i 20° gradi e le femmine iniziano a riprodursi per mezzo del sangue umano.
Prediligono i soggetti con il sangue del gruppo 0 ma non disdegnano neppure gli altri. Come difendersi dai loro attacchi ?

Perché le zanzare ci perseguitano?

Già solo espirando l'anidride carbonica che abbiamo prodotto inalando ossigeno stiamo attraendo le zanzare. Queste possono identificare la presenza di anidride carbonica emessa fino a una distanza di 50 metri, ecco spiegato come mai i bersagli "migliori" sono le persone in sovrappeso e gli sportivi.

Poi subentra il nostro odore corporeo: ogni individuo ne ha uno a sè, ed alcuni più di altri attraggono questi fastidiosi insetti. Altri fattori che le possono più o meno diversamente attrarre sono la temperatura del corpo, il sudore o i cosmetici.

Per quanto concerne il sudore è interessante approfondire cosa di fatto stimola la curiosità di questi ditteri. Strettamente collegato al nostro odore, esso dipende da ciò che si mangia e si beve: alcool e birra sono calamite per le zanzare e bere bevande alcoliche aumenta la possibiltà di essere punti. Le bibite e i cibi contenenti vitamine del gruppo B e vitamina C alterano il nostro odore corporeo fino a renderci poco invitanti.

Oltre a questi fattori e al gruppo sanguigno incide molto anche la presenza di batteri sulla pelle che può renderci "più attraentri ai loro occhi" assieme ai livelli di colesterolo e di steroidi sulla cute. Ecco perchè siamo punti spesso ai piedi e alle caviglie.

I rimedi che funzionano per proteggersi dalle punture di zanzara

  • In casa l'installazione delle zanzariere è il primo step per vivere serenamente la stagione calda
  • Anche indossare abiti chiari aiuta a tenerle lontane, perché predilgono i colori nero, rosso, grigio e blu. Il kaki, il verde ed il giallo invece, richiamano meno la loro attenzione
  • Utilizza uno spray repellente da applicare sulla pelle prima di uscire all'aperto. Ne esistono diversi tipi, alcuni specifici e naturali per proteggere la pelle dei bimbi. In casa invece puoi avvalerti di prodotti per la presa di corrente pratici soprattuto per la notte.
  • Le piante che in natura tengono lontane le zanzare sono la citronella, la lavanda, l'erba gatta, la calendula, i gerani e la verbena odorosa. Oltre che alla classica funzione decorativa quindi sono utili metodi con potere repellente naturale da mettere su davanzali, in giardino, sotto a un portico etc...

I prodotti che ti consigliamo per trattare la puntura

Cosa fare contro il prurito una volta punti?
Applicare un gel astringente a base di cloruro di alluminio porta sollievo.

La Farmacia Vincoli ti consiglia Most Gel Astringente 50 ml.
Tiene lontano gli insetti in generale, non è un farmaco ed è un antinfiammatorio e antiprurito.
E per i più piccoli?
La Farmacia VIncoli consiglia il pratico Roll-on Dopopuntura Volavia, agli olii essenziali di citronella, menta piperita e lavanda!

Curiosità

Prova a vedere il lato positivo!
Le zanzare sono utili. Lo sai che rappresentano una risorsa alimentare per uccelli, pesci e rane? Anche alcune piante ricevono il polline proprio dalle zanzare.


Product added to wishlist