Tempo di lettura/visione: 7 minuti

La betulla è il simbolo della rinascita, come nel bosco prepara il terreno prosciugandola dall’eccesso di acqua, questo messaggio si ripresenta anche nell’organismo umano.

L'estratto di linfa di betulla proviene dalla betulla bianca detta anche "la signora delle foreste". Il suo succo ha la capacità di favorire la depurazione dell'organismo, così si eliminano i liquidi in eccesso e le tossine. La pianta è molto amata nel suo aspetto: raggiunge anche i 20 metri di altezza,  il suo tronco bianco è assai decorativo d'inverno e le sue foglie verde brillante la rendono un esemplare elegante ed aggraziato. 
La linfa si estrae in primavera prima della fioritura tramite l'incisione del tronco in più punti, in cui si inseriscono dei tubicini dai quali sgorga il  liquido fino a dei contenitori. Ciò viene fatto solo nelle piante adulte in una precisa quantità che non le danneggi.

Contenuti benefici della linfa di betulla

É ricca di di proprità benefiche, contiene la vitamina C, i sali minerali, come potassio, calcio, magnesio e manganese, poi flavonoidi, aminoacidi, zuccheri e glicosidi.
Si possono godere delle sue proprietà in tutti i suoi derivati (tisane, gocce, tinture, estratti e linfa):

  • interviene sul sistema linfatico del nostro organismo, in quanto è in grado di raccogliere il materiale di scarto da noi prodotto e favorirne l'espulsione. Tossine e scorie metaboliche sono quindi indirizzate verso gli organi di depurazione come reni, polmoni, fegato, pelle. 
  • migliora la diuresi, favorisce l'eliminazione dei depositi di acidi urici, cloruri e urea prevenendo nell'organismo stati infiammatori e infezioni urinarie.
  • il complesso meccanismo di espulsione interessa anche i liquidi in eccesso, contrastando ritenzione idrica e cellulite. Il senso di gonfiore scompare in modo quasi immediato, dolori e fastidi causati dagli accumuli di adiposità vengono mitigati.
  • una conseguenza della depurazione è una pelle più bella e luminosa. La linfa di betulla stimola la crescita delle cellule epidermiche contribuendo così alla guarigione da ferite, a contrastare gli eczemi e segni di acne.
  • la betulla contiene lo xilitolo utilizzato come alternativa al saccarosio. Lo xilitolo contiene ben il 40% in meno di calorie rispetto al saccarosio ed ha un indice glicemico inferiore. Anche ossa e denti ne beneficiano perché li rinforza.
  • con tutti i nutriente contenuto nella linfa di betulla si apporta l'energia e la giusta difesa all'organismo che è così meno esposto a malanni o li affronta in modo migliore. 
  • l'utilizzo del succo di betulla nei bambini è da essere considerato sempre previo consulto del medico.

Controindicazioni

Nonostante le sue comprovate proprietà benefiche, la linfa di betulla non è idonea per tutti.
Non è consigliato il suo utilizzo per chi assume farmaci anticoagulanti, diuretici, ipotensivi e antiaggreganti piastrinici, dunque per chi ha un'insufficienza cardiaca e renale.
Chi ha un'allergia all'aspirina non deve assumere la linfa di betulla.
Potrebbe altrsì scatenare reazioni allergiche in alcuni soggetti che presentano allergie dei suoi principi attivi, o in persone vulnerabili o deboli. In primis donne in gravidanza e allattamento poiché sono possibili reazioni allergiche nel bambino.

Curiosità sulla Betulla bianca

La betulla bianca fu associata alla bella dea nordica piumata Freya e decretata albero sacro. Esistono diverse credenze attorno a questa pianta sacra, come quella per cui gli uomini non sposati offrivano una betulla inghirlandata alla loro amata come simbolo e augurio di bellezza e salute.


Product added to wishlist