Sta per arrivare la fine del 2020 e con essa anche i botti dell’ultimo dell’anno..ecco alcuni rimedi naturali che possono aiutare i nostri animali!

Botti e festività

Il periodo delle festività porta con sé grandi pericoli per i nostri amici pelosi poiché loro soffrono molto il forte rumore prodotto da petardi e fuochi d’artificio che comunemente si sentono nell’ultima notte dell’anno. Se sapete che il vostro animale diventa particolarmente ansioso e pauroso in questo periodo ci sono tutta una serie di accortezze e consigli per aiutarli a superare la paura dei botti.

Qualche suggerimento utile…

  1. Ad esempio non lasciateli soli la notte di capodanno, ma state loro vicino e rassicurateli nei momenti di paura; se proprio dovete assentarvi lasciate la televisione accesa col volume alto e controllateli molto spesso. Create una vera e propria ‘’zona sicura’’ all’interno della casa in modo che l’animale si senta protetto e al sicuro, evitate assolutamente di lasciarli in giardino o all’aperto.
  2. È possibile anche intervenire con alcuni rimedi naturali adatti ai nostri amici a 4 zampe come ad esempio prodotti fitoterapici veterinari a base di erbe ad azione rilassante e calmante che riescano ad aiutare l’animale in una situazione di stress come può essere quella dei botti di capodanno. Le piante che più vengono utilizzate in questi prodotti veterinari sono la valeriana, la passiflora, l’escolzia e la melissa, oltre a queste erbe molto conosciute vengono spesso utilizzati anche triptofano e vitamina B6 per la loro azione benefica sul rilassamento dell’animale. Meglio, però, sempre evitare il fai da te e rivolgersi ad un professionista della salute come il farmacista o il veterinario; quest’ultimo, in caso di necessità, potrà valutare anche prodotti farmaceutici specifici.

Un altro rimedio è il bendaggio…ne hai mai sentito parlare?

Un altro metodo poco conosciuto, ma molto interessante si chiama Tellington TTouch ed è un sistema non invasivo che serve a tranquillizzare gli animali quando sono agitati o molto impauriti. Con una semplice benda elastica è possibile influenzare il loro comportamento. La benda viene applicata in modo confortevole e non troppo stretta, il suo scopo è quella di aumentare la consapevolezza del proprio corpo, portando ad un miglioramento dell’equilibrio, della coordinazione e del movimento dell’animale. Possiamo utilizzarla nel migliorare i movimenti, la postura, l’equilibrio, così come per calmare un animale attivo o pauroso. L’importante è non abusarne per evitare che l’animale ci si abitui. L’importante è capire che non è un rimedio miracoloso e non sempre di facile esecuzione se si applica da soli e in situazioni di fortissimo stress.

Bisogna sapere esattamente cosa si sta facendo, come farlo e quando, per evitare di rendere la situazione per il vostro cane ancora più traumatica di quanto già non sia.

Il bendaggio, infatti, è sicuramente una tecnica interessante e accattivante, ma funziona davvero in tutti i casi? Come per molte altre cose, il consiglio che ci sentiamo di dare è quello di non improvvisarsi. Bisogna sapere bene cosa si sta facendo per evitare possibili problemi fisici e, più probabilmente, psicologici all’animale che invece si intendeva aiutare. Se, ad esempio, usare una benda non adatta, o la applicate troppo stretta, non farete il bene del vostro amico a 4 zampe, anzi. Sconsigliato, dunque, il fai da te tout court. Se però siete molto incuriositi dalla possibilità di aiutare il vostro amico peloso per i botti di capodanno, rivolgetevi subito ad un professionista, che determinerà con voi se e quando applicare questa tecnica dopo una attenta valutazione.