LOTTA AI RADICALI LIBERI: ANTIOSSIDANTI NATURALI 

Radicali liberi: ne hai mai sentito parlare? Qui ti sveliamo tutti i segreti, partendo dall’inizio.

Gli antiossidanti naturali sono molecole che il nostro corpo assume dagli alimenti. La loro funzione è quella di favorire l’eliminazione dei metaboliti cellulari. Tutte le cellule del nostro corpo, infatti, svolgono una funzione fisiologica 24 ore su 24 permettendo al nostro organismo di funzionare correttamente. Tuttavia, dalla loro attività, vengono prodotte anche sostanze di scarto.

Un esempio di sostanze di scarto molto importanti sono i radicali liberi.

Un concetto importante è che i radicali liberi hanno un preciso ruolo nel nostro organismo: sono essenziali per la maturazione di alcune strutture cellulari, sono utilizzati come vere e proprie armi dal sistema immunitario. Soprattutto, sono importanti molecole di segnale inter e intra cellulari, ma possono essere molecole altamente reattive in grado di creare reazioni di ossidazione potenzialmente pericolose per il nostro organismo.

 

ECCESSO DI RADICALI LIBERI: I RISCHI

Troppi radicali liberi, detti anche ROS “Reactive Oxygen Species”, portano ad una situazione di stress ossidativo. Con stress ossidativo si intende lo stato di squilibrio tra la formazione e l’eliminazione dei radicali liberi.

I radicali liberi sono infatti elementi instabili che necessitano del legame con le strutture cellulari. Quando si legano ad una cellula, la sua struttura viene ossidata e resa sensibile ai processi di invecchiamento e degradazione.

L’eccesso di radicali liberi è difatti associato al fenomeno dell’invecchiamento cellulare.

Purtroppo, la condizione di stress ossidativo, può causare anche patologie più gravi. Alcuni esempi? Riduzione della memoria e della concentrazione, disturbi del sonno, riduzione delle difese immunitarie, aumento del rischio cardiovascolare, diminuzione di energia, stress e depressione.

A favorire la produzione di radicali liberi però non è solo il metabolismo cellulare. Tra le cause rientrano anche: fumo, inquinamento, raggi UV, scorretta alimentazione, stress, consumo di alcol, prodotti chimici tossici, pesticidi, esercizi fisici molto faticosi, assunzione di farmaci e antibiotici.

L’esercizio fisico intenso danneggia il muscolo, provoca forte stress ossidativo ma, nello stesso tempo, induce anche importanti adattamenti, compresa una maggior capacità del muscolo di eliminare i radicali liberi prodotti. I mitocondri giocano un ruolo fondamentale in questi processi e un aumento del loro numero e della loro efficienza sono uno degli adattamenti più importanti determinati dall’allenamento, soprattutto di endurance, ma anche dal digiuno intermittente. Utilizzare una integrazione massiccia di antiossidanti potrebbe interferire con questi adattamenti e ridurre gli effetti positivi determinati dall’attività fisica, andando ad interferire con l’attività di segnale esercitata dai radicali liberi specie sulla crescita muscolare e il recupero post esercizio.

 

COMBATTERE I RADICALI LIBERI: GLI ANTIOSSIDANTI

L’unico modo naturale per tenere sotto controllo i radicali liberi sono appunto gli antiossidanti. Questi, si dividono in antiossidanti endogeni (sintetizzati autonomamente) ed esogeni (presenti negli alimenti). Esistono poi ovviamente molti integratori a base di sostanze antiossidanti, ma come accennato in precedenza per il loro corretto utilizzo affidatevi sempre a specialisti del settore.

Centinaia di studi sono stati pubblicati dal 2000 ad oggi sugli antiossidanti e la loro azione sullo stress ossidativo. In particolare lo studio di Draeger et al. pubblicato dal Journal of International Society of Sports Nutrition del 2013 definisce che l’alternativa più sicura ed efficace per contrastare lo stress ossidativo risulta nel condurre una dieta equilibrata e ricca di antiossidanti naturali.

Gli antiossidanti esogeni, tra cui figurano vitamina A, vitamina C, vitamina E, selenio, carotenoidi, licopene, coenzima Q-10 e acido lipoico, sono presenti in gran parte degli alimenti di origine vegetale.

Dove possiamo trovarli? Sono presenti in numerosi alimenti che dovremmo imparare a mangiare ogni giorno. Primo tra tutti la frutta come i kiwi, l’anguria, il melograno e i frutti rossi: sono buoni e ricchi di polifenoli. Altrettanto possiamo dire per diverse verdure come i pomodori, gli spinaci, i broccoli, i cavolfiori e le carote. Anche il pesce può essere un ottimo alleato del nostro benessere, soprattutto quello azzurro, come per esempio la sardina, lo sgombro e il merluzzo.

Anche l’olio extra vergine di oliva è molto ricco di antiossidanti naturali, ma è sempre bene ricordarci di conservarlo all’interno di bottiglie di colore scuro. Infine, l’aglio e la cipolla sono preziosi non solo per il loro alto contenuto di sostanze antiossidanti ma anche perché ci aiutano a proteggere il sistema cardiovascolare e migliorano il funzionamento del fegato.

Per il nostro benessere, è bene introdurre nella dieta quotidiana tutti questi importanti alimenti antiossidanti ma soprattutto condurre una dieta sana, varia ed equilibrata!