Il colore nei vegetali non è solo un fatto cromatico: ottima nutrizione e colori sono legati strettamente. Il colore indica infatti la presenza di pigmenti fitonutrienti diversi, e quindi diverse proprietà e azioni benefiche. In una corretta nutrizione, è quindi importante tenere conto di queste caratteristiche.

Al concetto di colore si lega quello di stagionalità. Al variare della temperatura e delle condizioni ambientali, il nostro organismo modifica le proprie esigenze nutrizionali. E il ritmo stagionale di frutta e verdura ci fornisce proprio i prodotti con i nutrienti più utili per gli specifici momenti dell’anno.

Un tempo l’uomo viveva in stretto contatto con l’ecosistema, tanto che il nostro corpo si è adeguato ai ritmi della natura. È fondamentale quindi ritrovare la sintonia tra le nostre funzioni fisiologiche e il ciclo delle stagioni. Come? Scegliendo frutta e verdura in base alla stagionalità e alla varietà dei colori, sperimentando ogni giorno sapori, colori e consistenze diverse.

ROSSO

Il colore rosso è dato da pigmenti come il licopene, che svolge un’azione antinvecchiamento sulle cellule e può ridurre il rischio di alcuni tumori, e gli antociani, potenti antiossidanti che favoriscono l’integrità dell’epidermide e proteggono dalle patologie cardiovascolari.

ARANCIO

Questa colorazione è data prevalentemente dalla presenza dei carotenoidi e dei flavonoidi, antiossidanti capaci di prevenire l’invecchiamento cellulare, contrastare tumori e patologie cardiovascolari e aiutare la vista.

VERDE

Il colore verde è dovuto alla presenza di clorofilla, che ha una potente azione antiossidante per il nostro organismo. Luteina e zeaxantina, altri pigmenti presenti nei vegetali verdi, sono importanti per il benessere della vista.

BLU-VIOLA

Questi colori indicano la presenza dei flavonoidi e delle antocianine, pigmenti con potere antiossidante, che favoriscono la circolazione del sangue e contrastano la fragilità capillare.

BIANCO

I pigmenti tipici del bianco sono la quercetina, un antiossidante che previene l’insorgenza di tumori e di patologie cardiovascolari, i flavonoidi e l’allicina, che favorisce l’abbassamento del colesterolo nel sangue e della pressione arteriosa.

Buona norma sarebbe consumare quotidianamente almeno 5 porzioni di vegetali (1 di verdure crude, 1 di verdure cotte, 1 frutto fresco di un colore più 1 di un colore diverso, 1 porzione di frutta secca) per garantire un apporto ottimale di:

  • Fibre
  • Vitamine
  • Sali minerali
  • Acqua biologica
  • Volume

In particolare, l’acqua biologica naturalmente contenuta in frutta e verdura non solo garantisce l’adeguata idratazione del corpo ma interviene anche sul senso di sazietà. Altri cibi, soprattutto quelli trasformati (dolci, prodotti da forno, salumi e formaggi), essendo più concentrati hanno minore potere saziante e dunque l’organismo ne richiede maggiori quantità per soddisfare l’esigenza fisiologica della pienezza.

 

Per qualsiasi informazione, non esitate a contattarci! Oppure veniteci a trovare. Dove? Qui a Brescia nord!
Siamo sempre aperti, 7 giorni su 7, 24 ore su 24, anche nei giorni di festa!

Dott. Zangrandi

Dottor Carlo Zangrandi

Farmacia Vincoli H24 Brescia